Pin Testa di Dirigibile

Pin era un ragazzo come gli altri, con sogni e desideri.
Il suo più grande era quello di avere amici con cui poter ridere e scherzare, ma ogni volta che provava a fare amicizia veniva allontanato e deriso, questo perché non era esattamente “normale”. Per via del suo aspetto nessuno voleva stare con lui.

Pin infatti era conosciuto con il soprannome di Testa di Dirigibile proprio per la forma della sua testa, e proprio come un dirigibile poteva alzarsi anche in volo.

Per molto tempo rimase solo, per troppe volte Pin guardandosi allo specchio si chiedeva perché non era come tutti gli altri, perché doveva avere una testa così grande… e a volte desiderava non essere mai nato.
Così un giorno decise di scappare. Corse via verso la montagna proprio fuori la sua città. Raggiunse un punto abbastanza alto. Da li era lontano da risate e malignità, c’era solamente il tramonto da ammirare.

Si fece buio, il sottofondo degli animali notturni paradossalmente lo faceva sentir solo perché gli animali non li vedeva… proprio come le voci dei bambini che giocavano… li sentiva ma non era li con loro.

Si sdraiò a terra, il cielo era pieno di stelle. Vide la Luna, era così grande e tonda. Non riuscì a distogliere lo sguado, quella grande palla nel cielo era così femmiline, quasi come una figura materna. Improvvisamente Pin non si sentiva più solo.
Decise di volerla raggiungere e si alzò in piedi.


Pin si concentrò e si alzò in volo. Iniziò ad andare sempre più in alto, a poco a poco si avvicinava sempre di più alla Luna e sempre più lontano dalla terra.
Una volta raggiunta una certa altezza, siccome la sua enorme testa funzionava come un palloncino ad elio, capitò l’inevitabile.

BOOM!
………………………………………………………………………………………………………………

I resti di Pin caddero sulla città come pezzi di un pallone.
Quei ragazzi che all’inizio lo deridevano furono i primi a capire cosa fosse successo…

Da allora Pin Testa di Dirigibile, il ragazzo che voleva solamente avere un amico, venne ricordato come: “Il ragazzo della Luna”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...